Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

100autori.it - Centoautori del cinema italiano

100autori

Come iscriversi all'Associazione

La procedura per iscriversi è molto semplice, basta compilare ed inviare uno dei due moduli che troverete nella sezione iscrizioni e pagare la quota associativa annuale.

Cerca nel sito

100autori network

Comunicati stampa

10 Dicembre 2019

Nell’ambito delle attività del Cohousing Cinema Napoli, nei giorni 16, 17 e 18 dicembre nella sede dell’Ufficio Cinema di Palazzo Cavalcanti di Via Toledo 348 a Napoli, si svolgeranno i workshop organizzati da “100autori”, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo e l’Ufficio Cinema del Comune di Napoli.
"In un momento di particolare sviluppo del settore cinetelevisivo nella città di Napoli, il Cohousing Cinema Napoli nasce per creare opportunità di crescita per il comparto locale – spiega l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora de Majo – e grazie alla collaborazione con 100autori oggi compiamo un passo avanti nell’offerta formativa rivolta ai giovani professionisti napoletani. L'attività presentata oggi si va a sommare alle già numerose masterclass e giornate di pitching organizzate negli ultimi mesi in collaborazione con primarie società di produzione come Palomar, Clemart, Cattleya, Wildside".

I tre corsi di formazione gratuiti hanno l’obiettivo di fornire strumenti validi a giovani autori e professionisti per orientarsi nel mondo della produzione audiovisiva che vive oggi una rivoluzione senza precedenti. Il dinamico scenario italiano è, infatti, segnato dall’ingresso nel mercato di nuovi player - Netflix, Amazon - e presto Apple, Warner e Disney. Concorrenza e originalità rappresentano le due esplosive novità di questo panorama.

"Nel meraviglioso caos di questo momento di straordinario sviluppo per l'intero settore dell'audiovisivo, bisogna ricordare e ribadire la centralità che gli autori hanno nella creazione di un'opera- dichiara il regista Edoardo De Angelis, membro del consiglio direttivo dei 100autori; parafrasand Hitchcock, che si tratti di cinema o serie televisiva, tre cose sono importanti: l'autore, l'autore, l'autore".

Attraverso questi 3 corsi di alta formazione si forniranno strumenti utili per orientarsi e imparare a strutturare la presentazione di una proposta di serie alle OTT e ai Brodcaster tradizionali, preparare un “pitch”, scegliere formati di scrittura efficaci per presentare i propri progetti, ma anche capire come costruire un audience/pubblico tarato su uno specifico prodotto cinematografico, o come sviluppare la capacità - che è alla base del lavoro dei documentarista - di stabilire una relazione di fiducia reciproca con la persona che verrà filmata.

Le classi saranno costituite da 20 partecipanti per workshop. Saranno ammessi sceneggiatori e registi, nati e/o residenti nella Città Metropolitana di Napoli, che abbiano realizzato almeno un’opera audiovisiva di qualunque genere e formato, anche non distribuita o non ancora presentata al pubblico. La deadline per l’invio delle domande da indirizzare all’Ufficio Cinema del Comune di Napoli tramite email (ufficio.cinema@comune.napoli.it) è fissata per il 12 dicembre.
Per tutti gli altri dettagli si rimanda al bando pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Napoli (www.comune.napoli.it)


DESCRIZIONE DEI WORKSHOP
LE MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI SERIALI TV, SUL MERCATO INTERNAZIONALE
16.12.2019 H. 10.00
DOCENTE: STEFANO REALI
Descrizione del corso: Come strutturare e formattare in modo internazionalmente riconosciuto, le Proposte di Serie TV per le produzioni estere ed in particolare per le nuove piattaforme (Netflix, Amazon TV, Google, Apple, Timvision, ecc.).
Breve introduzione al corso: Il panorama professionale di chiunque si occupi di sceneggiatura audiovisiva in questi ultimi dieci anni è cambiato con una velocità inimmaginabile, senza precedenti nella storia dello spettacolo. La possibilità di accedere direttamente alla Produzione Audiovisiva da parte dei giovani professionisti è diventata molto più veloce, complici la crescita delle realtà di Netflix, Amazon, Timvision, Google, Vodafone, Apple tv e dei nuovi players inter- nazionali che si stanno via via aggiungendo. Tutti questi nuovi broadcasters hanno un bisogno sempre crescente di prodotti per potersi espandere, e questo ha aumentato in modo esponenziale la domanda di contenuti, seriali e non, che l’industria chiede agli Autori. Questi ultimi si sentono così spinti a diventare writers-producers, e in quanto tali devono maturare una particolare capacità di raccontare il progetto agli operatori e ai finanziatori, come dimostra il successo di alcune industrie audiovisive, apparentemente sottodimensionate rispetto a quella italiana, come per esempio quella israeliana e quelle dei paesi bassi e baltici, le quali stanno esportando con grande successo i loro prodotti seriali in tutto il mondo, sia girati nella loro lingua originale, sia con la cessione dei diritti del format per realizzare versioni in altre lingue.
Gli obiettivi del corso sono: La rivoluzione digitale ha creato una serie di domande che hanno oggi bisogno di una risposta chiara. Questo corso, in particolare, cercherà di offrire le risposte alle seguenti domande:
1. Come va strutturata la presentazione di una proposta di serie Tv, che si suppone possa interessare il resto del mondo, oltre che il paese che ha generato il progetto?
2. Come si prepara un “Pitch”, negli incontri con i Produttori riguardo a proposte destinate a produzioni e/o a paesi esteri?
3. Quali sono i formati di scrittura più efficaci per strutturare la presentazione dei propri progetti?
4. Come vanno preparati i moodboards grafici e i trailers audiovisivi dei progetti ancora in fase di scrittura?
5. Quanto deve investire, oggi, un Autore nell’acquisire un suo personal know-how digitale, che gli consenta rappresentare efficacemente i propri progetti in questi nuovi formati, sia scritti che digitali?
Il corso fa per te se: sei interessato ad affacciarti o sei già presente nel mercato nella scrittura dell’Audiovisivo.
Specifiche: 6 ore, che comprendono proiezioni grafiche e video di una serie di esempi e di tutorials.

AUDIENCE BUILDING
17.12.2019 H. 10.00
DOCENTE: CRISTIANO GERBINO
Descrizione del corso: Una battuta del comico statunitense George Carlin recità così “Se tutto il mondo è un palcoscenico, dov’è seduto il pubblico?”. Con questa frase inizia lo studio che il TFL (Torino Film Lab) ha dedicato per otto anni alla questione: dov’è seduto, oggi, il pubblico?
Breve introduzione al corso: Internet ha cambiato completamente le nostre abitudini in qualsiasi aspetto del nostro intrattenimento, della nostra conoscenza, della nostra sete di immagini. I nuovi “player” (Netflix, Amazon, Apple, Disney) le nuove piattaforme, Youtube, Vimeo, Instagram, Facebook, hanno reso desueto e improvvisamente superato il concetto di sala di cinematografica. Il “Cinema” allora cos’è, oggi? Tutte queste domande hanno una risposta, o quantomeno un tentativo di risposta, data la velocità e la forza di questi cambiamenti straordinari.
Il pubblico “è seduto” ovunque e ovunque è dove bisogna andare oggi per costruire un “audience” e dare attenzione ad uno specifico prodotto cinematografico.
Gli obiettivi del corso sono: presentare gli studi realizzati fino ad oggi su questo tema e raccontare alcuni casi di studio, specificamente nella costruzione dell’audience di film per il cinema. Analizzare gli strumenti, costruire strategie, “costruire” il pubblico.
Il corso fa per te se: sei un autore, o sei interessato ad affacciarti o sei già presente nel mercato della distribuzione o della comunicazione.
Specifiche: 4 ore

L'IMPORTANZA DELLA RELAZIONE NEL CINEMA DEL REALE: COME DIVENTARE DOCUMENTARISTI FELICI. EVITANDO GLI ERRORI DI GIOVANNI PIPERNO
18.12.2019 H. 10.00
DOCENTE: GIOVANNI PIPERNO
Descrizione del corso: Nella giornata di workshop verrà affrontato un viaggio attraverso il tortuoso percorso ventennale nel cinema del reale del regista Giovanni Piperno. Analizzando brani dei diversi film, Piperno offre l'opportunità di raccontare come ha affrontato, tecnicamente, artisticamente e produttivamente situazioni professionali molto diverse tra loro, evidenziando le soluzioni ai problemi, gli errori da non ripetere e, soprattutto, l'importanza della relazione tra regista e soggetto raccontato. Proietterà anche brani di film di colleghi e maestri, che arricchiranno il percorso didatti- co.
Gli obiettivi del corso sono: Essere attrezzati per stabilire relazioni profonde con i protagonisti dei lavori anche in condizioni difficili. Avere più strumenti per cercare uno sguardo originale su ciò che si andrà a raccontare, essere più consapevoli di come gli aspetti tecnici siano strettamente connessi ai processi creativi e, nella peggiore delle ipotesi, capire qualcosa del mestiere più bello del mondo, divertendosi.
Breve introduzione al corso: Alla base del lavoro di documentarista c’è la capacità di stabilire una relazione di fiducia reciproca e profonda con la persona che verrà filmata. Nel cinema documentario i registi mettono nelle mani dello spettatore protagonisti autentici che a loro volta consegnano un pezzo della loro vita nelle mani dello spettatore. Senza una relazione autentica sarà difficile ottenere un film emozionante: quindi, per affrontare questo mestiere bisogna mettersi in gioco fino in fondo.
Il corso fa per te se: sei un filmmaker/giornalista che vorrebbe passare al documentario di creazione, o un fotografo che vorrebbe realizzare prodotti audiovisivi, uno studente del DAMS che non vede l'ora di fare qualcosa di pratico, un curioso delle vite degli altri, un documentarista depresso che vuole consolarsi con i problemi dei colleghi.
Requisiti richiesti: E' preferibile, ma non obbligatorio, avere delle conoscenze base di fotografia (lunghezze focali delle ottiche, profondità di campo, diaframmi, temperatura colore, ecc.), per fruire meglio della parte più tecnica del corso e poter fare domande sugli aspetti legati alle riprese.
Specifiche: 6 ore che comprendono proiezioni video.

http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/39721?fbclid=IwAR0HAfee0yvEe23Wq2at2QUncBxEQaU-_P_rCidJjmxr5sl_yqmgZlGrCV0