Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

100autori.it - Centoautori del cinema italiano

100autori

Come iscriversi all'Associazione

La procedura per iscriversi è molto semplice, basta compilare ed inviare uno dei due moduli che troverete nella sezione iscrizioni e pagare la quota associativa annuale.

Cerca nel sito

100autori network

Comunicati stampa

RSS

18 Febbraio 2011

I 100autori e il Milleproroghe
La nostra associazione non ha mai richiesto che venisse imposta al pubblico una tassa sul biglietto d’ingresso in sala. Da sempre sosteniamo la necessità di un prelievo di filiera sui proventi di tutti coloro i quali utilizzano le opere dell’audiovisivo: esercizio cinematografico, home video, network televisivi, internet e gestori telefonici.Per quanto riguarda le sale, la nostra posizione è sempre stata quella di un prelievo percentuale sul costo del biglietto, così come avviene in Francia dove si applica la quota del 10,9. O addirittura l’esenzione...

18 Febbraio 2011

THE BEST OFF 2011 & 100 Autori/Veneto
Dalle h. 17.00 alle h 2.00Ca’Zanardi, Cannaregio 4132VeneziaUn pomeriggio di incontri a Venezia per discutere e confrontarsi sul cinema e i suoi autoriVenerdì 25 febbraio Circuito Off, uno dei principali festival del cortometraggio d’Europa ospiterà la prima riunione ufficiale nella regione Veneto dell’Associazione 100 Autori. Un’occasione unica per conoscere l’Associazione che tutela l'Autorialità Cinetelevisiva e che si è fatta promotrice di importanti iniziative che stanno scuotendo le istituzioni italiane per...

08 Febbraio 2011

Risposta alle dichiarazioni espresse da Carlo Bernaschi, Presidente Anem e Paolo Protti, Presidente Agis
100AUTORI A ESERCENTI, PIANGERE AVENDONE MOTIVI(ANSA) -- Per piangere ''bisogna averne imotivi''. Lo dice Andrea Purgatori, coordinatore dei 100Autoririspondendo alla lettera aperta di Paolo Protti presidentedell'Associazione nazionale esercenti cinema (Anec) e CarloBernaschi, presidente dell'Associazione nazionale esercentimultiplex (Anem), in cui chiedono di non difendere il prelievodi scopo.''Gli esercenti - spiega Purgatori - si eleggono a paladinidegli spettatori ma non dicono cose che emergono dai dati delministero. Nel 2008 il prezzo medio del biglietto era di 5...

03 Febbraio 2011

100Autori Torino Piemonte organizza Lunedi' 7 Febbraio alle ore 18 un incontro aperto anche ai non iscritti all'associazione
 L’Associazione 100Autori Torino Piemonte, dopo oltre un anno di attività, organizza Lunedì 7 Febbraio, ore 18 , a Palazzo Nuovo , presso il Laboratorio Multimediale G. Quazza dell’Università’ degli Studi di Torino un incontro aperto anche ai non iscritti all’associazione .Un’ occasione pubblica per fare il punto sugli obiettivi raggiunti e illustrare le principali linee di azione e impegno per i prossimi mesi . I registi , gli autori televisivi, gli sceneggiatori e i documentaristi, che vivono e lavorano in Piemonte sono invitati...

29 Gennaio 2011

Risposta alle dichiarazioni espresse da Carlo Bernaschi, Presidente Anem in merito all'ipotesi di un prelievo sul biglietto o tassa di scopo.
“Le ipotesi di prelievo coatto sul biglietto sono l’ecatombe dell’esercizio cinematografico”Le parole del presidente dell’ANEM, l’associazione che rappresenta il settore più florido ed in espansione dell’esercizio cinematografico, ci porta a dire che “nessun prelievo decreta l’ecatombe del cinema italiano tutto”.Non chiediamo certo di essere lungimiranti, ma non possiamo assistere in silenzio alla unilaterale ed egoistica rivendicazione di una delle più potenti lobby del cinema italiano, quella stessa lobby che...

28 Gennaio 2011

Leggete, stampate, firmate e inviate al Ministero
 All'attenzione della segreteria del ministero per i Beni e le Attivita' Culturalicon la presente chiedo che il ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi rassegni con effetto immediato le proprie dimissioni, essendosi dimostrato totalmente inadatto al suo incarico di governo. Nel suo ruolo di ministro egli non solo non ha saputo o voluto battersi per una politica economica che identificasse nei diversi settori dei beni e delle attività culturali il volano per la crescita del nostro paese, ma si è altresì dimostrato incapace di...

25 Gennaio 2011

Invitiamo tutti i parlamentari dell'opposizione a votare la sfiducia
Il Parlamento ha finalmente deciso di mettere in calendario per domani 26 gennaio il voto sulla mozione di sfiducia al Ministro dei beni Culturali Sandro Bondi.L’Associazione 100autori ribadendo le gravissime responsabilità del Ministro, incapace non solo di adempiere al suo mandato politico e culturale ma anche di ottenere dal proprio governo i mezzi minimi necessari alla sopravvivenza del cinema e della cultura in Italia, invita tutti i parlamentari dell’opposizione a votare la sfiducia per dare al governo un segnale inequivocabile sulla necessità di affrontare...

24 Gennaio 2011

ASSEMBLEA TUTTI A CASA
il Movimento TUTTI A CASA invita tutte le sigle aderenti e tutti i singoli lavoratori/lavoratrici dell'audiovisivo a partecipare ad una nuova assemblea plenaria che si terra Lunedi' 24 Gennaio 2011 alle ore 19.30 presso la Casa del Cinema in Roma per delineare le forme di lotta e comunicazione in vista dell'approvazione del decreto milleproroghe e della sfiducia al ministro per i Beni e le attività culturali.

24 Dicembre 2010

Liberta' per Jafar Panahi
Noi registi e sceneggiatori di 100autori esprimiamo il nostro profondo sconcerto e dolore per ciò che sta accadendo al cineasta iraniano Jafar Panahi, condannato a sei anni di carcere e a vent’anni di interdizione dal cinema del suo paese (non potendo né dirigere né scrivere) per reati di opinione, peraltro senza poter avere contatti con la stampa.La libertà di opinione, e con essa quella di espressione, è base fondamentale per qualsiasi uomo. L’Italia, che ha vissuto la terribile parabola del fascismo, sa bene cosa significhi non permettere a...

23 Dicembre 2010

COMUNICATO STAMPA 100AUTORI - CONFERENZA STAMPA ORE 12.00 CASA DEL CINEMA- ROMA
 Ancora una volta il governo ci ha messo di fronte allo spettacolo della sua incompetenza e della sua debolezza.Da mesi il mondo dell’audiovisivo chiede una politica che permetta a questo settore di vivere e produrre ricchezza economica e culturale per il paese.Dopo aver annunciato alla stampa durante la mattinata il varo di un provvedimento che avrebbe dovuto reintegrare il FUS e rifinanziare il tax credit e il tax shelter per il prossimi tre anni, di fronte alle pressioni della lobby degli esercenti, con un incomprensibile e inaccettabile voltafaccia, tradendo tutte le...