Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

100autori.it - Centoautori del cinema italiano

100autori

Come iscriversi all'Associazione

La procedura per iscriversi è molto semplice, basta compilare ed inviare uno dei due moduli che troverete nella sezione iscrizioni e pagare la quota associativa annuale.

Cerca nel sito

100autori network

Speciale Elezioni 2019

01 Giugno 2019

IL MESSAGGIO DI PAOLO BORRACCETTI - CATEGORIA FILMMAKERS

Cari autori e care autrici, sono Paolo Borraccetti, molti di voi non mi conoscono e approfitto dell’occasione per presentarmi.
Ho fatto l’autore comico, in cabaret e in televisione, per poi trasferirmi nel 2005 negli Stati Uniti, dove ho frequentato una scuola di cinema. Lì ho poi lavorato come regista e produttore, soprattutto in spot e video musicali. Dal 2012 sono rientrato in Italia e lavoro prevalentemente come autore e regista in televisione e pubblicità, esplorando anche forme non tradizionali di racconto nei new media - che poi tanto new non sono ormai!
Nei molti cambiamenti di luogo, lavoro e forme di espressione della mia vita, ho dovuto ‘educarmi’ da solo non solo sugli aspetti creativi della professione, ma anche sui miei diritti, scontrandomi spesso con l’assenza di tutele, talvolta con i ricatti, senza avere dei veri punti di riferimento. Per questo motivo mi sono avvicinato ai 100 autori, seguendo con interesse il grande lavoro che ha fatto il direttivo uscente.
Ho sempre creduto nell’importanza di avere una comunità di riferimento, per far valere la propria voce e raccogliere le sfide culturali nell’essere autori oggi. La professione cambia con una velocità impressionante: a tanti - se non a tutti - viene richiesto di essere sempre più versatili e solamente con la compattezza di categoria possiamo vivere questo cambiamento da protagonisti. Ci sono forme di espressione non tradizionali a nostra disposizione per esprimerci creativamente e anche rivendicare il valore della creazione artistica nel discorso pubblico. Mi sono confrontato ampiamente con il mondo digital, mi appassionano forme diverse di racconto, dai podcast alle esperienze immersive, sono stimolato dalle potenzialità crossmediali di molte storie. Vorrei portare questa curiosità dentro alla nostra associazione, convinto che i 100 autori siano una risorsa di conoscenza e crescita per tutti: per non sentirsi soli in un lavoro spesso solitario, imparare e scoprire nuovi linguaggi e fare rete. Candidandomi, desidero mettere a disposizione l’esperienza maturata in questo mio percorso professionale non lineare, in cui ho vestito panni diversi, ma sempre con grande entusiasmo.
Buon voto a tutti!


Bio
Padovano, laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, ha firmato come autore tre edizioni del programma televisivo ‘Zelig’. Vincitore di una borsa Fulbright, ha conseguito un master in film production alla University of Southern California (USA). Ha prodotto e diretto cortometraggi proiettati in festival di tutto il mondo, tra cui Santiago (Telluride, Bellaria), e Have You Ever Heard About Vukovar? (Tribeca, Aspen, Tokyo, Trieste, etc). Ha diretto e prodotto programmi tv per Discovery, Sky, Rai, MTV, Mediaset; spot e video musicali per numerosi clienti in tutto il mondo, collaborando con artisti quali Ringo Starr e Dave Stewart. Per Rai3 ha scritto la serie doc ‘Viaggio nel paese del Rischiatutto’ al fianco di Daniele Luchetti. Ha diretto il documentario ‘Jean Claude Izzo-Mediterraneo Noir’ per Sky Arte nel 2018. E’ produttore associato del documentario ‘Storia di B’, selezionato in anteprima mondiale per il Sundance Film Festival 2019. Ha tenuto corsi e workshop di cinema allo IED di Milano e alla Scuola Holden di Torino.